Btp negativi in chiusura, recuperano in spread contro Germania

lunedì 13 ottobre 2008 17:37
 

 MILANO, 13 ottobre (Reuters) - Finale di seduta con il segno
meno per i benchmark Btp, depressi dall'ottimo exploit dei
listini di borsa grazie alle nuove imponenti misure pubbliche -
questa volta da parte dell'Europa - a sostegno del sistema
bancario.
 Nella generalizzata impostazione ribassista del reddito
fisso va segnalato il marcato recupero di paesi 'periferici'
come l'Italia rispetto all'Europa 'core' rappresentata dai
benchmark tedeschi.
 Il premio di rendimento del decennale nostrano agosto 2018
rispetto all'analogo titolo tedesco - Bund luglio 2018 - arriva
così a stringere fino in area 80/81 punti base rispetto agli 86
centesimi di venerdì sera.
 "Il defibrillatore ha funzionato: le borse rimbalzano ed è
normale che vengano smontati i flussi degli acquisti rifugio
responsabili della netta 'sovraperformance' della carta tedesca"
spiega un operatore.
 Identico discorso a monte dell'appiattimento della curva dei
rendimenti, fenomeno che tradizionalmente contraddistingue le
fasi di maggiore propensione al rischio.
 Dopo il vertice d'emergenza di ieri a Parigi, i governi
europei hanno oggi messo a punto la prima serie di iniziative
concrete, ciascuno a garanzia del proprio sistema finanziario.
 "Sommando le misure annunciate soltanto da Germania, Francia
e Spagna, si arriva a circa 1.300 miliardi di dollari - quasi il
doppio del pacchetto Usa" commenta l'addetto ai lavori.
 Una nota di Borsa Italiana informa intanto che il mese di
settembre ha fatto segnare sul Mot volumi in crescita a 263.499
contratti - +85% rispetto ad agosto - per un controvalore
complessivo di 14,87 miliardi, in rialzo del 95% sul mese
precedente.
 "Nella giornata di mercoledì 8 ottobre il mercato Mot ha
registrato il record assoluto per controvalore scambiato in una
sola giornata: 1,52 miliardi" si legge nel comunicato.
 Il riferimento è alla seduta di mercoledì scorso, segnata
dalla mossa coordinata delle principali banche centrali
intervenute con un taglio dei tassi da mezzo punto a mercato
aperto.
 Sul fronte interno il mercato si prepara intanto al
collocamento a medio-lungo termine di metà mese, per cui il
ministero dell'Economia ha deciso di adottare il meccanismo
dell'asta marginale.
 L'offerta, per cui il Tesoro si riserva di determinare
prezzo di aggiudicazione e importo all'interno di un intervallo
di emissione, è spalmata per 1-1,5 miliardi sul benchmark a
cinque anni 15 aprile 2013 e per complessivi 2-3 miliardi su due
titoli non più in corso di emissione: i Btp aprile 2012 e agosto
2013.
 
======================= QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    114,30   (-1,08)
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR*  101,43   (-0,22)     3,694%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    97,63   (-0,32)     4,863%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    83,25   (-0,30)     5,193%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     16                 7
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     51                56
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     81                86
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     68                72
BTP 2/10 ANNI                      116,9             119,5
BTP 10/30 ANNI                      33,0              34,9
===============================================================