Btp misti, spread con Bund torna ad allargarsi dopo dato Usa

giovedì 13 agosto 2009 17:31
 

 MILANO, 13 agosto (Reuters) - Il secondario italiano
archivia la seduta con andamento misto, particolare tonicità del
2 anni e una certa sofferenza da parte del decennale.
 "È quello che sembra risentire di più di queste variazioni
di tendenza" dice un trader in riferimento al decennale.
 Il due anni invece continua a performare meglio del resto
della curva quando questa appare sotto pressione. 
 "Il due anni è più solido del resto della curva, è una
scadenza su cui si scaricano poco le tensioni del mercato" dice
un trader. 
 I titoli di stato a livello europeo hanno comunque virato in
territorio positivo e poi ampliato il rialzo, con il futures sul
decennale benchmark che ha toccato i massimi di seduta, dopo che
Wall Street, appesantita dal deludente dato relativo alle
vendite al dettaglio Usa e sostenuta dagli utili di Wal-Mart,
ha girato in negativo prima di tornare lievemente positiva.
 Si è ampliato quindi anche il differenziale fra i decennali
italiano e tedesco, spingendosi fino a 79 punti base, dopo che
in mattinata aveva toccato i 71. Martedì scorso lo spread era
arrivato a 63 punti base, livello precedente al fallimento di
Lehman Brothers, per poi risalire fino a 78 punti base nel corso
della seduta di ieri. 
 Il futures a settembre sul FGBLU9 è salito fino a 120,96,
con un rialzo di 31 tick dalla chiusura di ieri e dopo un minimo
di seduta a 120,13. 
 Il dipartimento del Commercio Usa ha comunicato che le
vendite al dettaglio a luglio hanno registrato un inatteso calo
su mese, scendendo dello 0,1% a fronte di stime per un rialzo
dello 0,7%. Il dato di giugno è stato comunque rivisto a +0,8%
dal precedente +0,6%.
 Un altro dato Usa ha mostrato che il numero di coloro che
hanno fatto richiesta iniziale di sussidio di disoccupazione è
inaspettatamente salito la scorsa settimana di 558.000 unità.
 In mattinata avevano pesato sui titoli tedeschi, favorendo
il restringimento dello spread, le stime flash sul Pil tedesco e
quello dil Pil francese del secondo trimestre, risultati
migliori delle attese.
 
 BUONA DOMANDA PER 5 ANNI, TITOLO NON SOFFRE ASTA
 L'asta del 5 anni ha riscontrato, secondo i trader, una
solida domanda da parte degli investitori. 
 "L'asta è uscita in linea col mercato, con il prezzo del
titolo vicino ai massimi della giornata. La domanda è stata
buona" dice il trader. 
 Il Tesoro italiano ha collocato un ammontare prossimo alla
parte alta del range del suo Btp 2014, ancora in corso di
emissione, al prezzo di 102,00 e con un bid-to-cover pari a 1,46
dal precedente 1,37. 
 Alle 17,20 circa su Mts il titolo giugno 2014, posto oggi in
aste e benchmark del comparto a 5 anni, è in calo di 0,01 a
101,72 con tasso a 3,132%.
 
 ============================= 17,20 ==========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      120,83  (+0,18)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT    103,21  (+0,16)      1,438%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT   100,75  (-0,15)      4,200%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT    99,87  (+0,05)      5,071%
======================== SPREAD (PB) =========================
                                       CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     27                   28
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      7                    5
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     77                   73
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    101                   98
 BTP 2/10 ANNI                      276,2                 -- 
 BTP 10/30 ANNI                      87,1                 85,9
 ==============================================================