Italia, governo non determina importi piano a sostegno banche

lunedì 13 ottobre 2008 17:24
 

ROMA, 13 ottobre (Reuters) - Il governo italiano non ha predeterminato oggi gli importi dei due provvedimenti a favore della ricapitalizzazione e del rifinanziamento degli istituti di credito varati in linea con quanto deciso ieri dall'Eurogruppo a Parigi per riportare fiducia sui mercati.

"Mettiamo a disposizione quanto sarà necessario ma non si tratta di un fondo ma strumenti da usare caso per caso", ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

Il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli ha detto che sono state introdotte le garanzie dello Stato sul debito di nuova emissione delle banche sino a cinque anni e la possibilità per le banche di convertire i propri titoli con titoli più sicuri nel portafoglio della Banca d'Italia per poter poi accedere ai finanziamenti Bce. Il governatore Mario Draghi ha detto che l'importo massimo è di 40 miliardi di euro. A fine 2007 il portafoglio finanziario di Bankitalia valeva 89,3 miliardi di euro, di cui 80,5 miliardi in obbligazioni, in particolare in titoli di Stato italiani e di altri paesi della zona euro, e 7,7 in azioni e partecipazioni. Le azioni, escludono quelle bancarie, e si riferiscono in particolare a società quotate nell'area dell'euro.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Italia, governo non determina importi piano a sostegno banche | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,490.96
    +0.69%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,281.28
    +0.62%
  • Euronext 100
    933.49
    +0.00%