Aste bond, anche governi con tripla A rischiano problemi -Moody

martedì 13 gennaio 2009 16:30
 

LONDRA, 13 gennaio (Reuters) - Quest'anno qualsiasi governo, anche quelli con rating tripla A, potrebbe trovarsi ad affrontare una domanda debole per i propri titoli di Stato. Questa eventualità non deve essere vista, però, come una minaccia a finanziare il proprio debito e un rischio al profilo di rating dell'emittente sovrano.

Lo sostiene un approfondimento di Moody's Investors Service a seguito della scarsa performance di alcune aste di Stato in Germania e in altri paesi con il rating più elevato.

"Nelle attuali condizioni di mercato, quest'anno ogni paese AAA o anche con rating più basso potrebbe registrare un'asta non coperta. Si tratta, comunque, di eventi rari e non di un segnale che l'emittente sovrano ha difficoltà nel finanziarsi" commenta Arnaud Mares, senior vice president di Moody's.

Gli economisti attribuiscono l'andamento deludente di alcune aste effettuate l'anno scorso nella zona euro - con rari casi di mancata copertura dell'emissione - all'impossibilità di alcuni broker di partecipare dal momento che le 'case madri' stavano lottando contro problemi di liquidità legati derivanti dalla crisi del credito.