13 gennaio 2009 / 15:15 / 9 anni fa

PUNTO1-Seat, Moody's abbassa rating a B1 da BA3, outlook stabile

(aggiunge altri elementi da nota)

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Moody's ha abbassato il rating di Seat Pagine Gialle PGIT.MI a B1 da BA3.

Moody's ha anche ridotto il giudizio a B3 da B2 sull'emissione senior da 1,3 miliardi con rendimento 8% e scadenza 2014, emesso da Lighthouse International Company SA.

La decisione segue la revisione delle previsioni 2009, annunciate il 23 dicembre 2008. L'outlook è stabile.

L'azione in borsa non ha reagito alla decisione di Moody's e, intorno alle 16 italiane, perde il 2% a 0,0588 euro. Il downgrade riflette il trend negativo nella capacità di generazione dell'Ebitda a 567 milioni per l'anno 2009, da oltre 600 milioni nel 2008 e da 650 milioni nel 2007, a fronte di:

(i) pressione sulla crescita della top-line a causa di una migrazione più rapida delle attese verso l'online dalla carta stampata, associata a una situazione di recessione sul fronte macroeconomico in tutti i mercati in cui opera la società

(ii) continue necessità di investimento sul mercato italiano, soprattutto nei prodotti online, la crescita della forza di vendita per conquistare nuovi clienti e la pubblicità per promuovere il marchio.

Il management di Seat è impegnato in una politica di riduzione dei costi. Le misure nel breve termine non sono adeguate per proteggere l'Ebitda dal calo del fatturato.

Moody's ritiene probabile che il calo dell'Ebitda, insieme ai maggiori pagamenti fiscali, nel 2009, indeboliranno la capacità di creare cash-flow, nonostante i minori costi sul debito attesi nel 2009.

Per quanto riguarda la crescita di Seat sul mercato Internet, Moody's ritiene che ci sia un margine di rischio sul buon esito legato alla concorrenza di Telecom Italia (TLIT.MI).

L'agenzia di rating definisce "confortante" l'accordo raggiunto con i creditori per la revisione dei covenants e dell'aumento di capitale da 200 milioni.

L'outlook stabile assume che l'aumento sia realizzato nei tempi previsti.

Se Seat non dovesse completare con successo il processo nei tempi previsti e se il rapporto tra debito netto ed Ebitda va oltre quota 5,5x, verso 6,0x, ci sarebbe ulteriore pressione al ribasso sul rating.

La possibilità di un innalzamento del rating è attesa se: i) il rapporto tra debito netto ed Ebitda si muove verso quota 4,5; ii) si rafforza la capacità di generare cash flow ; iii) non ci saranno nuove richieste di rifinanziamento nel breve periodo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below