Fiducia su decreto anticrisi, Fini critica governo

martedì 13 gennaio 2009 16:10
 

ROMA, 13 gennaio (Reuters) - Il governo ha chiesto il voto di fiducia sul decreto anticrisi in aula alla Camera sul testo uscito dalle commissioni Bilancio e Finanze.

Lo ha annunciato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito ringraziando le commissioni per il lavoro svolto.

Prendendo la parola dopo Vito, il presidente della Camera Gianfranco Fini ha criticato la scelta del governo dicendo che "l'omaggio al Parlamento lo si fa nello stesso momento in cui si consente alle commissioni di lavorare e ai deputati di esprimersi sugli emendamenti in aula".

"Il rispetto della centralità del Parlamento e della sua funzione nel procedimento legislativo non si limita all'omaggio del lavoro fatto in commissione salvo poi impedire ai deputati di pronunciarsi in aula sul testo", ha detto Fini.

Dopo il via libera a Montecitorio, il decreto dovrà andare in Senato per la conversione in legge entro fine gennaio, pena la decadenza. L'aula di Palazzo Madama ha calendarizzato i lavori sul provvedimento tra il 26 e il 28 gennaio.