SCHEDA - Risanamento, il 15 udienza su fallimento, atteso rinvio

martedì 13 ottobre 2009 17:32
 

MILANO, 12 ottobre (Reuters) - Giovedì 15 ottobre si terrà presso il tribunale fallimentare di Milano l'udienza sulla richiesta di fallimento di Risanamento (RN.MI: Quotazione), avanzata lo scorso luglio dalla procura.

TAPPE DELLA VICENDA GIUDIZIARIA

Il 16 luglio i Pm Laura Pedio e Roberto Pellicano hanno presentato istanza di fallimento per la società immobiliare, gravata da un debito di 2,9 miliardi.

Risanamento ha risposto elaborando nel corso dell'estate, insieme alle maggiori banche creditrici, un piano di salvataggio depositato in Tribunale l'8 settembre, e chiedendo al giudice l'improcedibilità della richiesta della procura. La società ha provveduto anche a un parziale rinnovamento del management, a partire dalle dimissioni da ogni carica del fondatore e socio di riferimento Luigi Zunino, indagato con altre due persone per bancarotta. Secondo i Pm il piano non è in grado di rimuovere l'insolvenza del gruppo.

Nell'udienza del 22 settembre il giudice Pierluigi Perrotti ha demandato ogni decisione all'udienza collegiale del 15 ottobre.

Nel frattempo Risanamento ha contestato, nella memoria depositata il 6 ottobre, la legittimità del diritto della procura a chiedere il fallimento.

Il 12 ottobre i sostituti procuratori hanno ribadito il proprio parere negativo sul piano chiedendo al giudice di dichiarare il fallimento.

POSSIBILE SLITTAMENTO TEMPI   Continua...