Treasuries flettono dopo dati prezzi import ma poi recuperano

mercoledì 13 agosto 2008 15:13
 

NEW YORK, 13 agosto (Reuters) - I prezzi dei titoli governativi Usa ripiegano sulla notizia che i prezzi import americani per il mese di luglio sono cresciuti più delle attese, ma poi recuperano rapidamente terreno.

Secondo i dati diffusi dal dipertimento del Lavoro Usa i prezzi dell'import nel mese scorso hanno registrato un progresso dell'1,7% sopra le stime degli economisti di una crescita dell'1%. Sull'export i prezzi hanno segnato un +1,4% contro le attese di +0,6%.

"Per tutto l'anno i prezzi import sono stati spinti dal petrolio, ma il dato di oggi è un altro indicatore che anche i prezzi delle importazioni al di fuori del greggio stanno crescendo su basi sostenute", dice Gary Thayer, senior economist a Wachovia Securities a St. Luis, in Missouri.

"I mercati del credito diventano nervosi quando pensano che l'inflazione dei prezzi energetici e alimentari possa espandersi", aggiunge.

Poco dopp le 15,00 il titolo benchmark a 10 anni US10YT=RR dopo un veloce calo torna sulla parità a 100*26 con rendimento del 3,901%. Poco mosso anche il due anni US2YT=RR a 100*19, con rendimento a 2,439%.