CORRETTO-Bce modifica aste in dollari contro pressioni sul breve

lunedì 13 ottobre 2008 08:55
 

Precisa, al secondo paragrafo, che la Banca del Giappone sta solo valutando analoghe misure a quelle intraprese dalla Bce

FRANCOFORTE, 13 ottobre - La Banca Centrale Europea ha modificato oggi le dimensioni e il calendario delle operazioni di rifinanziamento in dollari per rispondere alle elevate pressioni sulla liquidità a breve in valuta americana.

L'iniziativa fa parte di uno sforzo congiunto di Bce, Bank of England (BoE), Federal Reserve, Banca del Giappone e Banca Nazionale Svizzera (SNB) ma, per il momento, la banca centrale giapponese sta solo valutando la possibilità di intraprendere misure simili a quelle adottate dalla Bce.

Con il 15 di ottobre l'Eurosistema condurrà, ogni mercoledì, un'asta in dollari a sette giorni. BoE, Bce e SNB lanceranno aste di pronti contro termine in dollari a sette, 28 e 84 giorni a tasso fisso e con assegnazione piena. Il tasso verrà fissato prima di ogni operazione.

Le operazioni in dollari a 28 e a 84 giorni verranno lanciate in base ad un calendario che è stato pubblicato il 7 ottobre.

"Le banche centrali continueranno a lavorare insieme e sono pronte a prendere qualsiasi misura sarà necessaria per fornire sufficiente liquidità sui mercati per il finanziamento a breve termine", dice un comunicato.

A partire da giovedì 16 ottobre le aste giornaliere in dollari verranno lanciate solo se necessario alla luce degli sviluppi sui mercati.

Queste misure saranno in vigore fino a quando sarà necessario e almeno fino a gennaio 2009.