Btp chiudono settimana in rialzo, alta domanda su riapertura

venerdì 12 giugno 2009 17:21
 

 MILANO, 12 giugno (Reuters) - Chiude la settimana con una
seduta priva di stimoli il secondario italiano, sulla scia di
un'impostazione rialzista influenzata in positivo dal calo del
mercato azionario.
 "Il mercato dei titoli sta recuperando sulla debolezza delle
borse", commenta un trader.
 Particolare attenzione sulla riapertura delle aste di ieri
sui Btp, riservata agli specialisti. Il Tesoro ha collocato
l'intero ammontare di emissioni messe in offerta, pari a 1,625
miliardi, dopo gli 8,358 miliardi ottenuti ieri.
 Complice il rialzo dei prezzi, gli specialisti, che hanno il
privilegio di poter comprare al prezzo della prima asta anche
nel giorno successivo, si sono buttati sull'offerta, facendo
schizzare la domanda. In particolare per il Btp a 5 anni,
scadenza giugno 2014, la richiesta è stata per 4,06 miliardi a
fronte di 1,25 miliardi offerti, per il Btp a 15 anni, scadenza
settembre 2023, gli specialisti hanno chiesto ben 1,072 miliardi
contro i 225 milioni offerti, per il Btp off-the-run scadenza
primo settembre 2021 le richieste sono state per 996 milioni a
fronte dei 150 milioni messi in offerta.
 L'aumento del costo dei titoli ha reso infatti il loro
acquisto in asta particolarmente conveniente. Sul secondario il
prezzo del 15 anni viaggia infatti circa 70 centesimi sopra il
prezzo battuto dal Tesoro, il 5 anni circa 15 centesimi e
l'off-the-run circa 60 centesimi.
 In generale la settimana di emissioni si è conclusa in modo
decisamente soddisfacente per il Tesoro che ha saputo collocare
senza problemi sia i titoli a medio-lungo che i Bot, per un
totale di 21,183 miliardi di euro, nonostante rendimenti non
particolarmente allettanti per gli acquirenti.
 Dopo aver toccato in mattinata un picco di allargamento a
110 punti base, ai massimi da fine aprile, lo spread dei
rendimenti tra il decennale italiano scadenza settembre 2019 e
il Bund a luglio 2019 è tornato a restringersi.
 "Il movimento non aveva motivazioni particolari che lo
sostenessero", spiega un trader. "Si tratta di flussi normali
che lo portano a oscillare senza grandi variazioni".
 Anche la prossima settimana si preannuncia tranquilla, in
mancanza di dati macro significativi che possano turbare il
mercato.
 
=============================== 17,20 ==========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      118,48  (+0,55)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT    102,83  (+0,04)      1,852%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT    97,00  (+0,65)      4,673%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT    93,93  (+0,45)      5,483%
 ========================= SPREAD (PB) ========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     19                   28  
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     18                   16  
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    106                  106  
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    116                  114  
 BTP 2/10 ANNI                      282,1               284,0 
 BTP 10/30 ANNI                      81                  78,5  
 ==============================================================
 * prezzo e rendimento da circuito Reuters in assenza di
scambi su Mts
 




 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Btp chiudono settimana in rialzo, alta domanda su riapertura | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,790.86
    -1.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,010.02
    -0.96%
  • Euronext 100
    1,011.89
    -0.73%