Btp deboli, ma restringono in spread con Bund su tonicità borse

mercoledì 12 agosto 2009 17:28
 

 MILANO, 12 agosto (Reuters) - Il differenziale fra i
rendimenti dei decennali di riferimento italiano e tedesco dopo
l'ampliamento mattutino torna ai livelli della chiusura di ieri,
sul relativo indebolimento dei Bund dopo che le borse hanno
intrapreso un percorso positivo.
 Il futures a settembre sul decennale tedesco ha limato
quindi il rialzo di seduta, ritornando a 120,63 con un rialzo di
14 punti base dopo aver toccato in giornata un massimo a 120,99.
 "Il buon andamento delle borse, di Wall Street in
particolare, ha messo un po' di pressione sull'obbligazionario,
specie sui titoli 'core', come accade di solito in questi casi.
L'Italia ha quindi guadagnato in termini di spread contro la
Germania" dice un trader. 
 Dopo il marcato restringimento dello spread, arrivato ieri a
63 punti base, livello precedente al fallimento di Lehman
Brothers, il rimbalzo del differenziale iniziato nel pomeriggio
di ieri aveva proseguito stamane il suo percorso fino a
spingersi a 78 punti base.
 Nell'immediato, non è sembrato pesare particolarmente sul
mercato tedesco l'asta sul decennale Bund, offerto stamattina
per 4,85 miliardi di euro L'asta ha attratto, a dire dei trader,
una solida domanda da parte degli investitori, registrando un
bid-to-cover pari a 1,8 da 1,3 della precedente asta. Il titolo
è stato collocato a un tasso del 3,43% a fronte del precedente
3,40% e a un prezzo medio di 100,57.
 A sostenere i titoli tedeschi ha contribuito d'altra parte
il deludente dato sulla produzione industriale della zona euro
che ha registrato in giugno un non previsto calo dello 0,6% su
base congiunturale, a fronte di stime per un +0,3%. Il
tendenziale annuo risulta in calo del 17% contro attese di un
calo del 16%.
 Gli investitori attendono l'asta di domani, quando il Tesoro
italiano offrirà il Btp 5 anni giugno 2014 per un ammontare
compreso fra 2,5 e 3,5 miliardi di euro. 
 "Attendiamo l'asta di domani, ma non ci si aspetta alcun
problema, finora le aste italiane sono state assorbite bene"
dice il trader, che precisa di non vedere alcuna pressione
specifica sul comparto a cinque anni né, nell'ambito delle
scadenze prossime a quella del Btp in asta, sul titolo
specifico.
 "Il giugno 14, all'interno del comparto 5 anni, non mostra
particolari pressioni" dice.
 Alle 17,25 circa su Mts il titolo, benchmark a 5 anni, cede
12 tick a 101,67 con tasso a 3,144%.
 
 ============================= 17,25 ==========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      120,63  (+0,14)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT*   103,13  (+0,05)      1,487%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT   100,90  (-0,08)      4,181%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT    99,82  (-0,93)      5,074%
======================== SPREAD (PB) =========================
                                       CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     28                   27
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      5                    7
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     73                   72
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     98                   96
 BTP 2/10 ANNI                        --                  261,9
 BTP 10/30 ANNI                      85,9                  84,2
 ==============================================================
 
 * Quotazioni tratte da schermi Reuters non essendo stato il
titolo scambiato su Mts