Hera, netto 9 mesi -12,8%, prossima emissione eurobond 500 mln

giovedì 12 novembre 2009 14:06
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Il gruppo Hera (HRA.MI: Quotazione) chiude i primi nove mesi con un utile netto in calo del 12,8% a 49,3 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2008, informa una nota.

A pesare sui risultati gli effetti della chiusura del contenzioso con il fisco per presunti aiuti di stato nel periodo 96-99, quando la società divenne una spa, pari a 28,3 milioni. A livello di utile il risultato netto attribuibile agli azionisti della controllante è stato pari a 42 milioni; al netto di tale effetto straordinario, il risultato sarebbe stato pari a 65 milioni, con un incremento del 19% rispetto al risultato normalizzato dell'anno precedente.

I ricavi della multiutility si attestano a 3,064 miliardi di euro, in salita del 19,9%, mentre il mol cresce dell'11,3% a 390,1 milioni.

Nel commentare i risultati l'AD, Maurizio Chiarini, ha annunciato "la prossima emissione di un eurobond da 500 milioni di Euro che ha lo scopo di cogliere la favorevole congiuntura sui mercati finanziari e di allungare ulteriormente la scadenza media del debito".