Soros, i credit default swaps vanno messi fuori legge

venerdì 12 giugno 2009 12:00
 

PECHINO, 12 giugno (Reuters) - I credit default swap sono "strumenti di distruzione" che dovrebbero essere messi fuori legge.

Lo ha detto il miliardario George Soros.

Parlando a una conferenza a Pechino, l'investitore ha spiegato che questi titoli distorcono in maniera evidente il bilancio fra rischio e beneficio, spingendo, potenzialmente, le società e le istituzioni finanziarie a inginocchiarsi.

"I Cds sono strumenti di distruzione che dovrebbero essere messi fuori legge", ha detto.