Prima industrie, rinegoziate condizioni finanziamento

giovedì 12 novembre 2009 17:46
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Prima Industrie (PRII.MI: Quotazione) ha concluso con le banche creditrici un accordo che modifica le condizioni del finanziamento sottoscritto il 31 gennaio 2008 per acquisire il gruppo Finn Power.

Lo comunica la società, specificando che fino a oggi sono stati utilizzati 119,6 milioni del finanziamento e che la rinegoziazione delle clausole ha fatto seguito alla propria richiesta di rinuncia.

Le nuove condizioni prevedono la sospensione dell'obbligo di rispetto dei covenant sul bilancio 2009, l'erogazione anticipata di un finanziamento fino a 25 milioni e la possibilità di utilizzare 15 milioni dei proventi dell'aumento di capitale per migliorare la propria flessibilità finanziaria.

In precedenza il contratto prevedeva che il nuovo capitale fosse utilizzato per il rimborso del finanziamento.

Il dossier per l'aumento di capitale è attualmente al vaglio della Consob.

Per il comunicato integrale cliccare su [ID:nBIA1279f].