PUNTO 1 - Auto Usa, Tesoro pronto a evitare fallimento

venerdì 12 dicembre 2008 17:54
 

(aggiunge dichiarazioni Obama)

WASHINGTON/CHICAGO, 12 dicembre (Reuters) - Naufragati i tentativi da parte del Congresso, l'esecutivo Usa è pronto a intervenire per evitare il fallimento dei produttori automobilistici finché i parlamentari non torneranno a incontrarsi.

Lo dice una portavoce del dipartimento del Tesoro.

"Dal momento che il Congresso non è riuscito a intervenire siamo pronti a prevenire un imminente fallimento finché il Congresso non tornerà a riunirsi e interverrà per far fronte alla sostenibilità di lungo termine dell'industria" annuncia Brookly McLaughlin.

No comment intanto da Federal Reserve alla richiesta avanzata dalla portavoce della Camera Nancy Pelosi a esecutivo e banca centrale di predisporre finanziamanti al settore auto in caso di fallimento della trattativa politica.

Intanto il presidente eletto Barack Obama ha espresso disappunto per la mancata approvazione del pacchetto di aiuti da parte del Senato e ha detto di sperare che l'amministrazione Bush e il Congresso trovino comunque "un modo" per aiutare il settore auto.

"Il rilancio della nostra economia nel suo complesso non dovrebbe essere una questione di parte", dice Obama in una nota. "La mia speranza è che l'amministrazione e il Congresso trovino ancora un modo per dare al settore l'assistenza temporanea di cui ha bisogno mentre si cerca la ristrutturazione a lungo termine che è assolutamente necessaria".