Fisco, entrate tributarie erariali +1% in 2008 - Finanze

giovedì 12 marzo 2009 15:18
 

ROMA, 12 marzo (Reuters) - Nell'intero 2008 le entrate erariali, al lordo delle una tantum, sono risultate superiori di 4.590 milioni di euro (+1,1%) rispetto a quelle dello stesso periodo del 2007. Al netto delle una tantum la crescita è stata di 3.784 milioni di euro (+0,9%).

Lo si legge nel bollettino mensile del Dipartimento delle Finanze al ministero del Tesoro.

I dati relativi al 2007 considerano le informazioni di consuntivo ed hanno portato ad una revisione al rialzo per 247 milioni di euro delle entrate 2007 rispetto ai dati di preconsuntivo.

"I dati di fine anno confermano la crescita delle imposte sul patrimonio e sul reddito (+3,9%) e dei giochi (+6,0%), mentre è negativo il risultato annuale per le tasse e imposte sugli affari (-1,5%) e per le accise e tabacchi (-6,5%). Tra le principali imposte l'Ire segna +6,7%, l'Ires -6% e l'Iva -1,6%", spiega il bollettino.

Il gettito derivante dai ruoli è stato di 4.093 milioni (+338 milioni di euro, pari al +9,0%): 2.588 milioni di euro (+377 milioni di euro, pari al +17,1%) dalle imposte dirette e 1.505 milioni di euro (-39 milioni di euro, pari al -2,5%) dalle imposte indirette.