MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 13 novembre

venerdì 13 novembre 2009 07:32
 

* Le condizioni dell'economia nel terzo trimestre saranno al centro delle indicazioni macro di oggi. A pubblicare i dati al riguardo saranno Italia, Germania, Francia, con stime di crescita tra 0,6% e 0,8% su trimestre, con la conclusione del dato complessivo per la zona euro, attesa a 0,5%.

I segnali di ripresa gettano le basi per l'exit strategy della Bce. Le stime macro degli analisti privati diffuse ieri sono state intanto riviste al rialzo

* Termina a Roma la conferenza Bce-Cfs, cui partecipano Salvatore Rossi di Bankitalia e Olivier Blanchard del Fondo monetario internazionale. Nella sessione di ieri Draghi ha sottolineato la necessità di porre un limite alle dimensioni delle banche, creando una situazione di meno debito con cuscinetti di liquidità e capitali molto più forti

* Il mercato obbligazionario è impegnato oggi nell'asta del vecchio Btp a 15 anni, il 2021 con vita residua di circa 12 anni, offerto fino a 2 miliardi

* La produzione industriale giapponese mostra a settembre un incremento mensile di 2,1%, ben superiore al +1,4% della lettura preliminare. Lo dicono le statistiche ufficiali riviste, aggiungendo che sempre a settembre l'indice sull'utilizzo degli impianti è cresciuto di 1,6% su agosto

* Negli ultimi scambi sulla piazza Usa i derivati sul greggio orbitano intorno a 77 dollari il barile, poco lontani dalla chiusura precedente, mentre ancora vengono metabolizzati gli ultimi numeri superiori alle attese sul livello delle scorte Usa. Negativo per il mercato anche il leggero recupero del dollaro. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a dicembre risale di 11 centesimi a 77,05 dollari il barile, dopo un intervallo tra 76,00 e 77,08

  Continua...