Intesa, decisione su dividendo positiva,no impatto su rating-S&P

mercoledì 12 novembre 2008 12:08
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Standard & Poor's non cambia rating (AA-/Stable/A-1+) e outlook di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) dopo i risultati trimestrali diffusi ieri e la decisione di non distribuire dividendi in contanti nel 2008.

L'agenzia di rating giudica però positivamente questa scelta perchè migliora da subito i ratio patrimoniali della banca.

"La decisione di non distribuire dividendi cash permette alla banca di riportare il core Tier 1 sopra il target minimo del 6%, incorporato negli attuali rating e nell'outlook della banca", si legge nella nota di S&P.

"Vediamo positivamente questa decisione (...) perchè porta immediatamente il capitale a un livello adeguato al profilo di rischio dell'istituto", aggiunge.

Anche se gli utili trimestrali sono scesi rispetto a un anno fa, "la redditività core è rimasta forte e in linea con le nostre attese", sottolinea S&P.

I rischi di credito restano la preoccupazione principale dell'agenzia, data "l'esposizione della banca ad alcuni nomi deboli e la concentrazione dell'attività in Italia, dove il rischio economico è maggiore che nella media europea".

"Un marcato deterioramento dell'economia italiana che portasse a un significativo peggioramento della qualità degli asset oltre le nostre attese metterebbe sotto pressione negativa i rating. La possibilità di un upgrade è scarsa al momento visto il contesto sfavorevole per il settore bancario e l'alto rischio economico del paese", conclude S&P.