Btp chiudono al rialzo, spread allarga fino a 140 pb,domani aste

giovedì 12 febbraio 2009 17:48
 

 MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Sono ancora le borse, con i
loro segni negativi, a portare al rialzo il mercato
obbligazionario nel pomeriggio, mentre una lettura migliore
delle attese delle vendite al dettaglio Usa impallidiva al
confronto.
 Gli investitori, che nutrono dubbi sull'efficacia del piano
di Obama per il rilancio dell'economia Usa, preferiscono uscire
dalle borse e rifugiarsi sull'obbligazionario. 
 Il trend, che continua da ieri, ha fatto ampliare ancor più
il differenziale tra rendimenti di titolo periferici e quelli
dei bund. Particolarmente penalizzata è stata la Grecia, che ha
visto lo spread tra decennali ampliarsi di 40 punti base in due
giorni, 25 da ieri, soprattutto dopo l'ipotesi di anticipare a
febbraio l'emissione del decennale programmato per marzo, dopo
aver appena emesso un tre anni, il che è stato visto con
inquietudine dagli investitori. 
 Ma anche lo spread italiano non ne è stato immune. In questo
caso pesa anche l'arrivo delle aste a medio lungo, in agenda
domani per un quantitativo massimo non trascurabile di 8
miliardi di euro.
 Il decennale italiano ha così perso terreno rispetto al suo
concorrente tedesco e lo spread tra Btp marzo 2019 e Bund
gennaio 2019 è arrivato a 140 pb nel pomeriggio da 132 della
chiusura di ieri sera dopo un balzo dal 117 del giorno
precedente, pur lontano dal suo massimo dall'introduzione
dell'euro di 170 pb toccato lo scorso 22 gennaio.
  Il Tesoro offre domani in asta da 3 a 3,5 mld della tranche
del Btp 15/12/2013, cedola 3,75% e da 1,5 a 2,5 mld dell'ottava
tranche del Btp 1/8/2023, cedola 4,75%, entrambi on-the-run.
 Inoltre offrirà da 1 a 2 mld per la 14ma tranche del Btp
1/8/2021 cedola 3,75% e la 34ma tranche del Btp 1/11/2029,
cedola 5,25%, out-the-run.
 I dealer dicono che compessivamente le aste avranno tutte
una buona richiesta. Da notare in particolare che il Btp 2029,
che era già stato riaperto a gennaio, "è stato molto richiesto
dalla clientela retail anche al Mot, attirata dalla buona
cedola". Qualche vendita è stata vista sul 2023, mentre una
buona tenuta ha avuto il 5 anni.
 
============================ ORE 17,20 ======================
                                 PREZZI  VAR.    RENDIMENTO
  FUTURES BUND MARZO FGBLc1       124,69  (+0,91)
  BTP 2 ANNI  (FEB 11) IT2YT=TT   103,14  (+0,15)     2,191%
  BTP 10 ANNI (MAR 19) IT10YT=TT  100,43  (+0,12)     4,495%
  BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=RR   96,50  (-0,54)     5,299%
======================== SPREAD (PB) =======================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
  TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     28                  41
  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     84                  87
  BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    139                 133  
  BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    153                 146
  BTP 2/10 ANNI                      230,4              231,7
  BTP 10/30 ANNI                      80,4               75,3 
==============================================================