Usa, Obama non ha richiesto 350 mld dlr per salvataggio - Bush

lunedì 12 gennaio 2009 16:09
 

WASHINGTON, 12 gennaio (Reuters) - Il presidente uscente Usa George W. Bush è pronto a richiedere al Congresso il permesso di utilizzare i restanti 350 miliardi di dollaro stanziati per il salvataggio del settore finanziario per conto del presidente eletto Barack Obama, ma da quest'ultimo non è arrivata alcuna richiesta.

"Gli ho detto che se ritenesse di aver bisogno dei 350 miliardi di dollari sarei pronto a farne richiesta", ha detto Bush durante una conferenza stampa. "Non mi ha chiesto di presentare la richiesta e non intendo farlo a meno che me lo chieda specificamente". Lo staff di Obama ha discusso con la Casa Bianca della possibilità che l'amministrazione Bush chieda al Congresso la possibilità di usare la restante metà dei fondi che rientrano in un piano da 700 miliardi di dollari per la stabilizzazione del sistema finanziario.

La richiesta, che deve partire formalmente dall'amministrazione in carica, consentire a Obama di avere i fondi a disposizione subito dopo il suo arrivo alla Casa Bianca il prossimo 20 gennaio.

L'approvazione da parte del Congresso tuttavia non è affatto scontata perchè molti membri del parlamento Usa ritengono che le istituzioni di Wall Street abbiano ricevuto già aiuti eccessivi da parte delle casse pubbliche, senza i necessari contrappesi.