12 gennaio 2009 / 15:22 / 9 anni fa

FACTBOX - Germania studia secondo piano sostegno economia

BERLINO, 12 gennaio (Reuters) - I leader della coalizione tedesca si incontrano oggi per finalizzare un secondo piano di sostegno alla maggiore economia della zona euro.

I conservatori guidati dal Cancelliere Angela Merkel -- i Cristiano-democratici e l'Unione dei cristiano-sociali della Baviera -- e l'Spd sono d'accordo sulla struttura di base del nuovo programma di aiuti, ma hanno diverse opinioni sui dettagli. In un anno elettorale, tutti i partiti sono in manovra per raccogliere consensi.

Di seguito gli elementi finora noti del piano:

AMMONTARE

La coalizione è d'accordo sul fatto che il nuovo pacchetto abbia un ammontare fino a 50 miliardi di euro nell'arco di due anni. Il governo punta a rispettare il Patto di stabilità e crescita Ue nel 2009 e quindi intende contenere il deficit al di sotto del 3% del Pil.

AIUTI ALLE IMPRESE

I partiti ritengono che il pacchetto di aiuti debba aiutare le imprese ad affrontare il credit crunch. I conservatori hanno proposto un "Fondo Germania" da 100 miliardi di euro per assicurare garanzie per il credito alle imprese con problemi. I conservatori non hanno escluso che lo Stato diventi azionista in casi eccezionali.

INVESTMENTI

Tutti i partiti vogliono aiutare gli investimenti in infrastrutture e scuole con fondi per circa 20 miliardi di euro in due anni e intendono accelerare l'estensione della banda larga.

FISCO

La coalizione intende aumentare la soglia per l'imposizione sul reddito di 340 euro a 8.004.

A parte questo elemento, sul fisco ci sono opinioni molto diverse tra i partiti di governo.

I conservatori, a esempio, chiedono di iniziare a eliminare la "progressione fredda", uno schema in base al quale i contribuenti si spostano verso scaglioni fiscali più alti anche quando i loro redditi reali non sono cresciuti, ma semplicemente per effetto dell'inflazione. I conservatori puntano a sgravi fiscali per 7,5 miliardi di euro.

L'Spd mira a tagliare l'aliquota minima sul reddito al 12% dal 15%, misura che, insieme alla modifica sulla soglia minima del reddito, costerebbe 4,5 miliardi di euro. L'Spd propone anche di aumentare l'aliquota massima sul reddito a 47,5% da 45%.

SETTORE AUTO

La coalizione intende aiutare il settore auto attraverso un nuovo sistema di imposte che dal primo luglio dovrebbe offrire incentivi per auto verdi. In aggiunta potrebbero essere varati bonus per il commercio di auto usate.

ALTRE MISURE

Sono possibili tagli dei contributi per il sistema sanitario e l'Spd propone un bonus una-tantum per ogni figlio pari a 200 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below