Autorità Usa, nuove regole su banche, no a incentivi "perversi"

mercoledì 12 novembre 2008 16:46
 

WASHINGTON, 12 novembre (Reuters) - Il dipartimento del Tesoro Usa, la Fdic e la Federal Reserve hanno pubblicato oggi nuove norme sugli impieghi per tutte le banche statunitensi.

A questo proposito, le autorità di sorveglianza affermano che è "essenziale" per gli istituti di credito concedere nuovi prestiti rispettando criteri di prudenza ed elaborando valutazioni realistiche degli asset.

La banca centrale e le altre istituzioni dicono che stanno monitorando le politiche di dividendo delle banche e che "agiranno" se queste saranno incoerenti con politiche sane per quanto riguarda il capitale e i finanziamenti degli istituti di credito. Anche i programmi di compensazione dei manager dovranno fissare "incentivi appropriati per comportamenti sicuri e prudenti", ed evitare di creare incentivi "perversi" che possano nuocere alla banca.

Le banche vengono sollecitate, poi, a lavorare con i propri debitori per evitare pignoramenti prevedibili e altre perdite legate ai mutui ipotecari e ad adottare protocolli chiari e sistematici per la modifica dei prestiti ipotecari.