Italia-Libia,zona franca imprese,no tasse per 5 anni-Marcegaglia

venerdì 12 giugno 2009 13:15
 

ROMA, 12 giugno (Reuters) - Italia e Libia hanno allo studio la individuazione di una zona franca per le imprese italiane che potranno godere di condizioni agevolate, come una detassazione per cinque anni.

Lo ha detto la presidente di Confindustria Emma Marcegalia precisando che, per definire l'accordo, nel pomeriggio ci sarà un incontro con il governatore libico e altri ministri.

"A breve avremo un incontro con il governatore libico e alcuni ministri del governo per definire la zona franca" per le imprese italiane, ha detto la Marcegaglia al termine dell'incontro fra imprese italiane e il leader libico Muammar Gheddafi che ha avuto luogo stamani in Confindustria.

La presidente degli industriali ha ricordato che già nell'incontro a Tripoli tempo fa con il primo ministro libico, il governo ha garantito per le imprese italiane "la esenzione sulla tassazione dei redditi per cinque anni, investimenti a fondo perduto, agevolazioni sulle utenze energetiche e telefoniche, e procedure burocratiche più rapide".

"Le parole di Gheddafi hanno sancito la volontà di dare la priorità alle aziende italiane. La Libia potrà essere una base per conquistare anche il Maghreb e le aree sub-sahariane", ha aggiunto Marcegaglia.