Partito del Sud, nascita ineluttabile - Miccichè a Panorama

mercoledì 12 agosto 2009 15:33
 

ROMA, 12 agosto (Reuters) - La nascita di un Partito del Sud è ormai ineluttabile e, secondo il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianfranco Miccichè, il primo a saperlo è il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Il politico siciliano in un'intervista pubblicata sul prossimo numero di Panorama, settimanale del gruppo Mondadori (MOED.MI: Quotazione), torna a insistere sul tema del Partito del Sud che sembrava essere rientrato dopo i 4,313 miliardi dei fondi Fas per la Sicilia sbloccati lo scorso 31 luglio.

Berlusconi "credo che abbia più volte immaginato che una cosa come quella che ora stiamo mettendo sul piatto gli fosse utile. E se non avesse ricevuto forti pressioni contrarie, mi avrebbe dtao più spazio. Me ne ha dato molto, certo. Ma è il primo a sapere che la nascita del partito del Sud ormai è ineluttabile. E mi pare che il nostro movimento nasca senza la sua ostilità", afferma Micchiché, aggiungendo che tale partito sia "la roba più seria che io riesca a immaginare. E le sorprese supereranno l'immaginazione".

Anche i sondaggi sono positivi, sottolinea Miccichè, che sta cercando di costruire il movimento politico autonomo del Mezzogiorno assieme al governatore della Sicilia Raffaele Lombardo: "L'ultimo sondaggio in nostro possesso parla del 50% dei siciliani a favore dell'8% sul territorio nazionale".

"Una volta Berlusconi mi disse: 'Gianfranco, sai qual è la differenza tra te e Bossi? Che Bossi ha un partito e tu no'. Proveremo a colmare la lacuna", conclude.