Cina, governo progetta piano stimolo per auto e acciaio - fonte

lunedì 12 gennaio 2009 10:23
 

PECHINO, 12 gennaio (Reuters) - Il governo cinese discuterà questa settimana misure concrete per sostenere il settore automobilistico e quello dell'acciaio, travolti dalla crisi.

Lo ha rivelato oggi a Reuters una fonte ufficiale, aggiungendo che il piano dovrebbe tradursi in un taglio delle tasse e in incentivi per promuovere un consolidamento industriale e rimuovere le fabbriche più obsolete.

Il piano sarebbe separato dal piano di stimolo da 4.000 miliardi di yen in due anni deciso per aiutare la crescita economica.

E' di oggi la notizia di un rallentamento della crescita delle vendite di auto cinesi, salite secondo l'Associazione dei costruttori di auto soltanto del 7,27% nel 2008 a 6,76 milioni di unità, ben al di sotto dell'abituale rialzo a due cifre registrato negli ultimi anni.