Hera cambia termini 'extendable put bond' 200 mln, taglia cedola

mercoledì 11 marzo 2009 18:32
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Il gruppo Hera (HRA.MI: Quotazione) comunica di aver modificato le condizioni dell'emissione da 200 milioni di euro appartenente alla categoria 'extendable put bond', a rating 'A' da parte di Standard & Poor's.

Una nota spiega che l'accordo tra investitori e la multiutility prevede "la riduzione del tasso fisso (Continuation Rate) che regola il Bond a partire dal 2012. La cedola dalll'8 agosto 2012 al 7 agosto 2016 passerà infatti dal 4.85% (maggiorato del credit spread di Hera) al 3,15% (maggiorato del credit spread di Hera)".

Ritoccati anche i termini temporali, con "uno spostamento della scadenza finale del Bond dall'8 agosto 2027 all'8 agosto 2034, restando inteso che dal 2016 alla scadenza, il tasso fisso (Continuation Rate) rimarrà pari al 4.85% maggiorato del credit spread".

Ai sottoscrittori dell'obbligazione - conclude la nota - sarà concessa "la possibilità ogni due anni di chiederne il rimborso alla pari o di continuare per i successivi due anni alle condizioni sopra specificate ed Hera avrà sempre la possibilità di rimborsare anticipatamente a prezzo di mercato".