June 11, 2009 / 12:01 PM / 8 years ago

PUNTO 1- Eurosistema, prematura strategia rientro liquidità -BOI

3 IN. DI LETTURA

(aggiunge altre dichiarazioni Saccomanni)

ROMA, 11 giugno (Reuters) - Una strategia di rientro della liquidità creata dall'Eurosistema per fronteggiare la crisi finanziaria è "prematura", secondo il numero due di Bankitalia Fabrizio Saccomanni.

La stabilizzazione in atto del mercato monetario, infatti, "resta vulnerabile al deterioramento dell'economia reale e a fattori di tensione suscettibili di incidere sul grado di fiducia degli intermediari", sostiene il direttore generale della Banca d'Italia nell'intervento preparato per un convegno Dexia-Crediop.

"Resta immutato l'impegno dell'Eurosistema e della Banca d'Italia a salvaguardare l'operatività dei mercati monetari e finanziari, anche tramite strumenti di forte innovazione, a favorire il riafflusso di credito all'economia".

Saccomanni conferma la solidità del sistema bancario italiano i cui maggiori gruppi mostrano una "elevata capacità di resistenza agli shock, anche grazie alla diversificazione delle fonti di raccolta, in Italia e all'estero, e alla disponibilità di attività da stanziare nelle operazioni con l'Eurosistema".

La decisione della Banca centrale europea di acquistare fino a 60 miliardi di euro di covered bond darà una spinta all'attività degli emittenti italiani la cui partecipazione a questo mercato "è stata finora relativamente limitata, anche a causa del lungo iter normativo richiesto dall'approvazione della relativa disciplina".

Mic Prorogato a Fine 2010, Bene Contributi Da Estero

Via Nazionale è poi disponibile a collaborare con le altre banche centrali per favorire la partecipazione al Mercato interbancario collateralizzarto (Mic) di banche comunitarie. La durata del Mic sarà prorogata a fine 2010 dal dicembre 2009, ha annunciato Saccomanni.

Ritornando all'attività di vigilanza di Bankitalia, Saccomanni ha ricordato che essa è divenuta più intensa fin dalle prime fasi della turbolenza finanziaria.

"Alle banche viene chiesto di mantenere la posizione di liquidità pareggiata entro il mese, tenuto conto delle attività stanziabili non impegnate. Le filiazioni italiane di banche estere sono state inoltre invitate a detenere in Italia un buffer di attività prontamente liquidabili per fronteggiare eventuali deflussi di liquidità", ha spiegato il vice di Mario Draghi.

"La posizione di liquidità dei maggiori gruppi è notevolmente migliorata; i controlli interni sono stati rafforzati".

Per evitare nuove crisi in futuro è anche importante "che gli schemi di compensazione dei tesorieri diano loro l'incentivo a perseguire una gestione del rischio prudente e consapevole".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below