Crisi auto, Svezia stanzia 2,4 mld euro, non vuole quote aziende

giovedì 11 dicembre 2008 13:57
 

STOCCOLMA, 11 dicembre (Reuters) - La Svezia ha stanziato 25 miliardi di corone (circa 2,4 miliardi di euro) in linee di credito garantite e prestiti d'emergenza a supporto della sua industria automobilistica.

Il governo di Stoccolma, però, ha sottolineato che non intende entrare nel capitale di Volvo e Saab, i due gruppi automobilistici principali del paese, che fanno capo, rispettivamente, a Ford Motor (F.N: Quotazione) e General Motors (GM.N: Quotazione).

Il governo di centro-destra ha comunicato che metterà a disposizione titoli garantiti, vincolati alla produzione di veicoli ecologici, fino a 20 miliardi di corone, e prestiti di emergenza per un massimo di 5 miliardi.

La decisione della Svezia arriva dopo che la Camera Usa ha approvato una legge per prestare fino a 14 miliardi di dollari a Gm, Ford e Chrysler.