PUNTO 1-Scip 2, con nuova legge credito investitori verso Italia

mercoledì 11 marzo 2009 12:05
 

(riscrive spiegando in dettaglio impatto nuova legge)

MILANO, 11 marzo (Reuters) - S&P ha pubblicato oggi un commento sul decreto legge 207/2008 che ha impatto sulla cartolarizzazione Scip 2.

L'agenzia di rating spiega che, a seguito della conversione in legge del decreto, gli investitori che detengono titoli della securitisation sugli immobili pubblici Scip 2 vantano ora un credito nei confronti dello Stato italiano in vista del rimborso dei titoli atteso per il 27 aprile, la prossima data di pagamento degli interessi.

Gli immobili a garanzia dell'operazione di cartolarizzazione sono, infatti, stati trasferiti nuovamente ai loro iniziali proprietari: gli enti previdenziali.

S&P scrive che, per il rimborso dei titoli, verrà utilizzata la cassa di Scip 1, che è pari a 1,4 miliardi di euro e che, a seconda della valutazione assegnata agli immobili restituiti agli enti, saranno gli enti o il ministero dell'Economia fornire la liquidità che manca per il rimborso totale dei titoli Scip 2.

Secondo S&P, il fatto che, da qui al 27 aprile, gli investitori siano esposti alla Repubblica italiana non muta i rating dell'operazione, visto il breve tempo che manca alla chiusura dell'operazione.

Nella relazione tecnica depositata dal governo al momento del voto del decreto milleproroghe si diceva che le passività di Scip al 22 gennaio ammontavano a 1,7 miliardi di euro.

Per leggere il testo intergale del comunicato di S&P cliccare su [nWLA9494]