PUNTO 1 - Nuova Zelanda, banca centrale taglia tassi di 50 pb

giovedì 11 settembre 2008 08:58
 

(Aggiunge dichiarazioni governatore Bollard)

MILANO, 11 settembre (Reuters) - La banca centrale neozelandese ha ridotto i tassi d'interesse di mezzo punto percentuale e preannunciato ulteriori allentamenti nel tentativo di aiutare un'economia ampiamente considerata in recessione.

Il dollaro neozelandese NZD= è scivolato ai minimi degli ultimi due anni nei confronti del dollaro Usa dopo l'annuncio dell'abbassamento del tasso ufficiale a 7,5% da 8%.

Nel corso dell'anno la divisa neozelandese, ribattezzata kiwi, aveva toccato un massimo degli ultimi 23 anni verso dollaro, sorretta proprio dagli elevati tassi d'interesse.

La Reserve Bank of New Zealand ha inaugurato il ciclo di allentamento monetario a luglio scorso, riducendo il costo del denaro per la prima volta in cinque anni con un taglio di un quarto di punto.

Il governatore Alan Bollard ha sottolineato che l'entità dell'allentamento deciso oggi non significa che la banca centrale abbia cambiato idea sull'obiettivo finale per il livello dei tassi, ma solo che verrà raggiunto più rapidamente.

Secondo Bollard, inoltre, l'economia neozelandese è in lieve recessione ma dovrebbe tornare a crescere verso la fine dell'anno.

Sedici dei 17 gli economisti interpellati da Reuters avevano previsto per oggi una riduzione dei tassi al 7,75%. Solo uno aveva pronosticato una sforbiciata di mezzo punto.