Banca Inghilterra acquista due mld sterline Gilt a lungo termine

mercoledì 11 marzo 2009 16:34
 

LONDRA, 11 marzo (Reuters) - Banca d'Inghilterra ha proceduto al riacquisto di circa due miliardi di titoli del Tesoro a lungo termine attraverso una procedura d'asta inversa, prima mossa del processo di 'allentamento quantitativo'.

Sei i Gilt oggetto del riacquisto dell'istituto centrale - i titoli settembre 2014 cedola 5%, settembre 2015 4,75%, dicembre 2015 8%, settembre 2016 4%, agosto 2017 8,75% e marzo 2018 5%.

Per l'operazione a valere su titoli per 2 miliardi Banca d'Inghilterra ha speso 1.999,87 milioni e le banche hanno presentato offerte pari a 10,508 miliardi.

Dopo aver ridotto i tassi di riferimento al minimo storico di 0,5% la scorsa settimana, con l'obiettivo di dare ossigeno a mercato ed economia l'istituto centrale procederà all'acquisto di asset per un totale di 75 miliardi.

"Dieci miliardi di richieste parlano da sé, visto che l'ammontare del riacquisto era stato fissato a due miliardi. I titoli di Stato sono stati inoltre venduti con un premio tra 0,04 e 0,18 rispetto al livello del mercato" spiega Marc Ostwald, strategist Monument Secuties.

"La partecipazione a questo tipo di operazioni proseguirà, la banca non ha problemi a pagare un po' più caro... non si tratta di livelli troppo lontani dal mercato anche se in qualche caso la differenza è abbastanza sensibile" aggiunge.