Btp deboli, ottima domanda e rialzo tassi in asta 5 e 15 anni

giovedì 11 giugno 2009 12:54
 

 MILANO, 11 giugno (Reuters) - Si conferma indebolito il
secondario italiano nelle battute di metà seduta, digerito il
nuovo generoso collocamento del ministero dell'Economia sul
tratto a medio lungo con un risultato dagli addetti ai lavori
giudicato assolutamente soddisfacente, specie per il venditore.
 A fronte di un'offerta massima di 8,75 miliardi il Tesoro ha
assegnato un totale di 8,358 miliardi di euro, solo il 4,48% in
meno del tetto dell'offerta, nel nuovo benchmark a cinque anni
giugno 2014 (4,777 su massimi 5 miliardi) insieme alla
dodicesima tranche del quindici anni agosto 2023 (assegnato per
interi 2,25 miliardi) e alla sedicesima riapertura del Buono
'off the run' agosto 2021 (collocato per 1,331 su massimi 1,5
miliardi).
 "Una tendenza già vista nelle ultime aste: importi molto
consistenti assegnati quasi per intero a un mercato che continua
a manifestare interesse per la carta italiana" sintetizza un
trader.
 Altra caratteristica dell'odierno collocamento, anche questa
certamente non nuova, il consueto sovrapprezzo rispetto ai
livelli del mercato secondario o grigio.
 "Il cinque anni è uscito circa 7 centesimi sopra il mercato,
livello in assoluto elevato da mettere comunque in relazione al
fatto che si tratta di un titolo nuovo emesso per un ammontare
già sufficiente al debutto su Mts" commenta l'addetto ai lavori.
 Lievemente inferiore la "pressione" sul quindici anni, il
cui prezzo è di circa 15 tick superiore al secondario.
 "L'interesse non manca... l'idea di fondo è che se le borse
si mantengono su questi livelli - visto che non accennano a
correggere - per i periferici resta margine per un'ulteriore
ripresa" continua.
 Da sottolineare infine il sensibile rialzo dei rendimenti,
ancora una volta in perfetta linea con le attese, alla luce
dell'evoluzione del secondario che vede il futures Bund sui
minimi di periodo.
 Il tasso lordo sul nuovo cinque anni passa così a 3,61%,
massimo da 3,87% di gennaio dopo il 3,05% di metà aprile, mentre
sul quindici anni agosto 2023 l'accelerazione rispetto al 4,89%
del 9 aprile scorso è fino a 5,10%, record da luglio 2008.
 Un ultimo accenno all'ottimo livello della domanda
fotografato dai coefficienti 'bid-to-cover': 1,417 da 1,289 di
metà maggio sul nuovo cinque anni e 1,47 da 1,279 di aprile sul
quindici anni.
 
=============================== 12,40 ==========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      117,80  (-0,40)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=RR*   102,74  (-0,03)      1,904%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT    96,35  (-0,41)      4,758%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT    93,48  (-0,52)      5,516%
 ========================= SPREAD (PB) ========================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5    -27                  -28  
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     16                   23  
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    107                  106  
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    116                  117  
 BTP 2/10 ANNI                      ---                 288,8 
 BTP 10/30 ANNI                      75,8                77,4  
 ==============================================================
 * prezzo e rendimento da circuito Reuters in assenza di
scambi su Mts