Tlc, canadese Bce chiede pagamento penale dopo fallito buyout

giovedì 11 dicembre 2008 14:27
 

NEW YORK, 11 dicembre (Reuters) - La società di tlc canadese Bce (BCE.TO: Quotazione) chiederà il pagamento della break-up fee di 1,2 miliardi di dollari canadesi al consorzio di operatori di private equity che ne aveva annunciato il buyout e che ora ha rinunciato l'operazione.

Bce resterà quotata e riprenderà a distribuire il dividendo agli azionisti a partire dal quarto trimestre.

Il consorzio che avrebbe dovuto acquisire il gruppo di tlc, un'operazione da 27,8 miliardi di dollari Usa, è composto dall'Ontario Teachers' Pension Plan, Providence Equity Partners, Madison Dearborn Partners e Merrill Lynch Global Private Equity.

Il buyout è saltato come conseguenza del passo indietro compiuto dalle banche che avrebbero dovuto finanziarie la parte di leva del deal. Il consorzio bancario era composto da Citigroup (C.N: Quotazione), Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e Toronto-Dominion Bank (TD.TO: Quotazione).

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Tlc, canadese Bce chiede pagamento penale dopo fallito buyout | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,479.46
    -0.06%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,272.45
    -0.04%
  • Euronext 100
    935.25
    +0.19%