Scip, maxiemendamento indica liquidazione, rimborso titoli-fonti

mercoledì 11 febbraio 2009 12:55
 

ROMA/MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Sarà messa in liquidazione Scip, la società veicolo per le cartolarizzazioni degli immobili di pubblici e verranno rimborsati prima della loro scadenza legale i titoli Scip 2 ancora in circolazione .

Lo prevede il maxiemendamento che il Governo ha presentato nella tarda serata di ieri al decreto legge Milleproroghe, sul quale oggi l'aula del Senato voterà la fiducia. Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione.

"La società Scip per la cartolarizzazione degli immobili pubblici viene liquidata" ha riferito una fonte.

"Verranno utilizzati i fondi della cassa di Scip 1 per liquidare il debito esistente in capo alla Scip 2" secondo un'altra fonte.

Il debito è costituito da titoli derivanti da cartolarizzazioni per poco meno di 800 milioni di euro e dal prestito di 800 milioni garantito dallo Stato.

La liquidazione, spiega il testo del maxiemendamento, avviene "in considerazione dell'eccezionale crisi economica internazionale e delle condizioni del mercato immobiliare e dei mercati finanziari".

Gli immobili rimasti invenduti torneranno in capo agli enti previdenziali originariamente proprietari che potranno venderli direttamente. Il decreto Milleproroghe passerà all'esame della Camera dopo il via libera del Senato.