PUNTO 1 - Tiscali, S&P mette rating in creditwatch negativo

lunedì 11 agosto 2008 17:08
 

(aggiunge dettagli nota S&P, quotazione titolo)

MILANO, 11 agosto (Reuters) - Standard & Poor's Rating Services ha messo in creditwatch con implicazioni negative il rating "B+" a lungo termine di Tiscali (TIS.MI: Quotazione) dopo il profit warning.

Lo comunica l'agenzia di rating in una nota, nella quale specifica che la decisione riflette il significativo calo della crescita dei profitti di Tiscali e della generazione del flusso di cassa nel secondo trimestre rispetto alle attese precedentemente manifestate dalla società.

La società attiva nel settore delle telecomunicazioni, ricorda la nota, ha rivisto al ribasso le attese sui ricavi sull'intero esercizio 2008 a 1-1,1 miliardi di euro rispetto alle precedenti previsioni di 1,3 miliardi di euro, mentre l'Ebitda è stato rivisto a 220-230 milioni di euro rispetto ai 290 milioni di euro previsti. Tali risultati - spiega S&P - potranno verosimilmente ridurre in modo significativo lo spazio di manovra nell'ambito dei covenant sempre più pressanti delle linee di credito di Tiscali, il cui debito al 30 giugno è risultato pari a 589 milioni di euro.

Secondo l'agenzia di rating, lo status di creditwatch verrà risolto nei prossimi mesi, sulla base delle "aspettative della società per il trading, per la generazione di flusso di cassa e la leva finanziaria nel secondo semestre 2008 e nel 2009, e il loro conseguente impatto sui margini di manovra del covenant", ha detto l'analista sui crediti di S&P Leandro Torres.

Il creditwatch è stato applicato anche ai rating sui debiti di lungo termine della società, entrambi da 50 milioni di euro con rating 'B+' e 'BB-', sottoscritti dal veicolo finanziario Tiscali UK Holdings e garantiti da Tiscali.

Alle 17,00 il titolo perde lo 0,59% a 1,52 euro.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [nSPWADtrwa].