Bond euro aprono in calo su dubbi prossima mossa Bce

giovedì 11 dicembre 2008 08:37
 

 LONDRA, 11 dicembre (Reuters) - Le obbligazioni della zona
euro hanno aperto in calo stamani dopo che Juergen Stark, membro
del board della Banca Centrale Europea, ha detto che l'istituto
non ha molti margini di manovra dopo l'ultimo taglio dei tassi
della settimana scorsa. 
 Stark ha detto inoltre che le future manovre espansive
potranno essere fatte solo a piccoli passi.
 Gli esponenti della Bce non hanno voluto fornire indicazioni
sulle future riduzioni dei tassi di interesse, gettando dubbi su
un possibile nuovo taglio al costo del denaro a gennaio.
 "C'è una minoranza importante di loro che sta dicendo questo
genere di cose", ha detto un trader. "Sembra che un taglio di
mezzo punto non sia sul tavolo per gennaio e che potremmo non
vedere del tutto un taglio".
 Il mercato aspetta i commenti del presidente della Bce
Jean-Claude Trichet, che dovrebbe parlare alle 9,05, per avere
indizi sulle future mosse dell'istituto in materia di tassi.
 Intorno alle 8,30 il due anni EU2YT=RR sale di 7,8 punti
base al 2,281% mentre il rendimento del decennale EU10YT=RR
avanza di 2 punti base al 3,215%. Il derivato sul Bund con
scadenza marzo FGBLH8 cede 17 tick a 112,31, i livelli a cui
ha aperto.
  =========================  8,30 =============================
 FUTURES EURIBOR DICEMBRE FEIZ8     96,745  (+0,02)
 FUTURES BUND MARZO     FGBLc1      112,31  (-0,17)
 BUND 2 ANNI DE2YT=RR              100,050  (-0,040) 2,224%
 BUND 10 ANNI DE10YT=RR            104,550  (-0,150) 3,212%
 BUND 30 ANNI DE30YT=RR            110,100  (-0,378) 3,692%
 ===============================================================