Btp ritracciano, curva invertita limita appeal Bot anno in asta

martedì 11 novembre 2008 13:03
 

 MILANO, 11 novembre (Reuters) - I Btp tornano lievemente
sotto pressione nei confronti della Germania mentre il mercato
si prepara ad assorbire il nuovo decennale tedesco in asta
domani. Al di là dei nuovi collocamenti gli spunti sul mercato
sono pochi e i volumi decisamente esigui.
 In mattinata il Tesoro italiano ha assegnato Bot a 3 e 12
mesi in un'asta che ha confermato l'interesse degli investitori
per il titolo più breve. A dispetto della domanda vivace, il
tasso lordo del Bot tre mesi è salito a 2,793% da 2,354%,
complice il quantitativo offerto. 
 "La quantità del tre mesi era ben tarata sulle aspettative
di richiesta", commenta un operatore. "Nelle ultime aste si è
assistito a un rafforzamento della domanda e il Tesoro ne ha
tenuto conto".
 Minore invece, secondo gli operatori, l'attrattiva del
titolo annuale, che risente dell'inclinazione negativa della
curva dei rendimenti. Attualmente al 3,25%, i tassi di
riferimento dell'area euro sono visti al 2,0% tra un anno.
 Il Buono annuale ha registrato pertanto una discesa del
rendimento d'asta sotto il 3% - a 2,636% da 3,062% - ai minimi
da novembre 2005.
 "La curva inclinata negativamente fa forse sì che
l'interesse sull'anno sia stato inferiore sia tra gli
istituzionali che tra i retail", commenta un trader.
 Dell'annuale il Tesoro ha offerto 6 miliardi, in linea alle
scadenze, mentre del Bot 3 mesi sono stati collocati 4,5
miliardi, un miliardo in più rispetto al totale in scadenza.
 Gli operatori segnalano come i due Bot con scadenza febbraio
a novembre 2009 si presentino relativamente attraenti rispetto a
titoli analoghi con scadenze ravvicinate. In asset swap tuttavia
il Bot annuale è più caro di Btp con scadenze residue tali da
essere comparabili, sottolinea un trader.
 In vista del collocamento di giovedì sono lievemente sotto
pressione sul mercato i Btp oggetto di riapertura, riferisce un
altro trader.
 "Ci ha colto di sopresa l'annuncio di un quantitativo
cumulativo per i Btp 2013 e 2037", commenta.
 Il Tesoro ha fatto sapere che offrirà tra i 2,5 e i 3,5
miliardi di euro i Btp primo febbraio 2013 e primo febbraio
2037, oltre a 1-1,5 miliardi del Btp primo agosto 2039.
 "Non ci ha invece sorpreso più di tanto l'assenza del 5
anni. Ci può stare che quello in emissione sia arrivato al
capolinea e questo non è il momento di farne uno nuovo".
 Spread Italia-Germania a 93 punti base in mattinata, in
lieve divaricazione da ieri sera ma sotto i massimi giornalieri.
 "I Btp hanno ritracciato ma credo solo in relazione a flussi
o forse perché qualcuno sta chiudendo posizioni corte su
Germania e lunghe sui periferici prima dell'asta", spiega un
operatore.
 La Germania ha fissato in mattinata a 3,75% la cedola del
nuovo Bund gennaio 2019 che offrirà domani per 7 miliardi.
 Ieri il differenziale di tasso Btp-Bund aveva toccato un
minimo intraday a 86 punti base.
 
====================== QUOTAZIONI 13,00 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    117,71   (-0,17)  
BTP 2 ANNI (AGO 10) *   IT2YT=TT   102,16   (-0,04)     3,213%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    99,25   (-0,55)     4,648%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    84,05   (-1,60)     5,132%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                          CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5    -10                 14
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     81                 83
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     93                 92
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     82                 79
BTP 2/10 ANNI*                     143,5               140,6 
BTP 10/30 ANNI                      48,4                43,3
=================================================================    
 * quotazioni tratte dagli schermi Reuters sul 2 anni che non
ha registrato alcuno scambio su Mts.