Fmi, lentezza in ristrutturazione banche peserà su crescita 2010

mercoledì 11 marzo 2009 09:36
 

DAR ES SALAAM, 11 marzo (Reuters) - Le economie avanzate del mondo si stanno muovendo troppo lentamente sul piano dell'allontanamento degli asset tossici dalle banche, il che potrebbe mettere in pericolo la ripresa economica mondiale nel 2010.

Lo ha detto il direttore generale del Fondo monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn. Il Fondo ritiene ora che l'economia globale sarà preda di una "Grande Recessione" nel 2009 e si contrarrà.

"Sul piano della ristrutturazione delle banche le cose stanno davvero andando a rilento" ha detto Strauss-Kahn in un'intervista a Reuters. "Temo che se la cosa andrà avanti ancora per due o tre mesi, la ripresa del 2010 sarà difficile" ha aggiunto.

In gennaio il Fmi ha detto che la crescita mondiale resterà virtulmente al palo quest'anno allo 0,5%, ma Strauss-Kahn ha detto che giusto un mese più tardi il Fmi ha ridotto quelle stime in seguito ai dati peggiori delle attese del quarto trimestre dello scorso anno.