PUNTO 1- Monetario, chiusura distesa dopo fine-tuning da 238 mld

martedì 11 agosto 2009 17:23
 

(riscrive, aggiorna dopo risultato operazione fine tuning, aggiunge annuncio due p/t domani)

MILANO, 11 agosto (Reuters) - Le banche del sistema europeo hanno consegnato all'asta di drenaggio a un giorno della Bce di questo pomeriggio 238,3 miliardi, un ammontare in linea con le attese dei tesorieri.

L'operazione, volta ad asciugare l'eccesso di numeri neri accumulatisi sui conti della riserva oggi che è l'ultimo giorno del periodo di mantenimento, lascia nel sistema ancora 45/50 miliardi, secondo le stime dei tesorieri. Tale ammontare verrà messo stasera a deposito overnight a fine giornata presso la Bce. Il tasso overnight, che stamane aveva visto una lieve risalita tra 0,35% e 0,50%, stasera si è riportato tra 0,26% e 0,33%. Ieri l'Eonia è stato fissato a 0,332%.

Francoforte, all'operazione fine tuning, ha ricevuto offerte da 159 banche per 238,846 miliardi ed è emerso un tasso medio dello 0,80%, un marginale dello 0,80% e un tasso minimo dello 0,25%, lo stesso tasso dei depositi overnight.

Il tasso massimo era stato imposto dalla Bce all'1%, lo stesso del finanziamento principale.

Ieri sera sono stati messi a deposito a Francoforte 228,344 miliardi in rialzo rispetto ai 222,024 miliardi di venerdì sera.

Domani inizia il nuovo periodo di mantenimento che vedrà il regolamento delle due aste di oggi, quella a 7 giorni per 73,596 miliardi a fronte di una stima benchmark di -32 miliardi e di una scadenza di 80,8 mld e quella a 28 giorni da 30,686 miliardi in calo rispetto ai 38,3 miliardi in scadenza.

Domani inoltre si terranno altre due aste di rifianziamento a 91 e 182 giorni che vanno a rinnovare analoghi finanziamenti scaduti rispettivamente da 33,7 miliardi e da 10,7 miliardi.   Continua...