PUNTO 2-Aig, piano di salvataggio aumentato a 150 mld dollari

lunedì 10 novembre 2008 16:40
 

(cambia titolo, riscrive con dettagli)

WASHINGTON/NEW YORK, 10 novembre (Reuters) - Il governo americano ha aumentato in maniera drastica l'importo destinato al salvataggio di American International Group Inc (AIG.N: Quotazione), allentando le condizioni dei suoi prestiti, dopo che l'intervento pubblico di settembre non è riuscito a stabilizzare il gruppo assicurativo.

Nell'ambito delle nuove misure con cui il governo punta a facilitare la ristrutturazione della compagnia, il Tesoro rileverà - attraverso il Tarp (Troubled Asset Relief Program) - titoli privilegiati di nuova emissione e warrant di Aig per 40 miliardi di dollari, riducendo a 60 da 85 miliardi la linea di credito messa a disposizione del gruppo dalla Federal Reserve di New York a metà settembre.

Il nuovo pacchetto di aiuti, il maggiore mai messo a disposizione di un singolo gruppo, prevede anche oltre 50 miliardi per liberare il gruppo dei propri asset tossici.

Il titolo Aig balza a Wall Street di oltre il 20% a 2,58 dollari.

La Fed abbasserà inoltre il tasso di interesse sulla credit facility attualmente in essere con la compagnia portandolo a 300 punti base sopra al Libor a 3 mesi (dagli attuali 850 punti base) e saranno create due strutture destinate ad acquistare da Aig titoli legati a mutui ipotecari e titoli su cui il gruppo assicurativo ha sottoscritto contratti di Cds (credit default swap).

Il Tesoro americano ha detto che l'investimento di 40 miliardi di dollari comporterà per Aig - definita "una società importante dal punto di vista sistemico" - gli stessi vincoli sui bonus dei dirigenti e sulle buoneuscite a cui sono state sottoposte altre istituzioni finanziarie che hanno ricevuto iniezioni di capitali pubblici.

Nel corso di una teleconferenza un responsabile del Tesoro ha precisato che si tratta di un'azione eccezionale e che non intacca l'ammontare di 250 miliardi che il Tesoro prevede di iniettare nel capitale delle banche in difficoltà. Un membro dello staff di transizione costituito dal neopresidente Barack Obama è stato messo al corrente di questo nuovo piano nella notte fra domenica e lunedì, ha aggiunto il responsabile del Tesoro.