Ddl sviluppo, occorre via libera entro fine giugno - Scajola

mercoledì 10 giugno 2009 12:27
 

ROMA, 10 giugno (Reuters) - Il ministro dello Sviluppo economico Caludio Scajola risponde polemicamente alle osservazioni del suo collega di governo Giulio Tremonti che il ddl sviluppo all'esame del Parlamento deve essere varato entro la fine del mese.

Scajola, che ha parlato con i cronisti a margine dell'assemblea dell'Unione petrolifera aggiunge che sul provvedimento il governo "ha molta fretta" e che deve recuperare "il tempo terduto".

"Il confronto è fra gli uffici legislativi. E' una legge importante per il Paese ed il rilancio della crescita. Abbiamo molta fretta di recuperare il tempo perduto, non possiamo far passare l'estate. Siamo convinti che non ci saranno problemi per il via libera a fine mese", ha detto Scajola.

Ad una domanda specifica sull scontro con Tremonti, il ministro dell'industria ha cercato di gettare acqua sul fuoco dicendo che "lavoriamo insieme. Non c'è nessuno scontro, il governo è coeso".

Il ministro del Tesoro ha inviato una lettera in Parlamento facendo 18 rilievi al provvedimento del suo collega, sollevando questioni di copertura, definendo inopportune altre coperture e di altre misure dice che sarebbero addirittura in contrasto con la politica del governo.