Btp senza direzione su crisi mercati, curva s'irripidisce ancora

venerdì 10 ottobre 2008 17:40
 

 MILANO, 10 ottobre (Reuters) - Il mercato obbligazionario
non riesce a trovare una direzione e prosegue una navigazione a
vista nelle acque in tempesta.
 I punti fermi che sottolineano gli operatori, oltre a una
profonda carenza di liquidità e a una volatilità straordinaria,
sono la concentrazione del denaro sulla parte brevissima della
curva, con relativo steepening, e il focus sugli emittenti core.
 Il futures sul Bund si è spinto sotto quota 115, mentre in
settimana era salito fino a 117,82.
 A penalizzare il derivato sul bond tedesco, segnalano trader
e strategist, è la ricerca "quasi disperata" di strumenti a
brevissimo. Così, la curva prosegue il movimento d'irripidimento
che sta registrando da diverse sedute.
 La parte medio-lunga della curva, per converso,
s'appiattisce, anche perché, argomenta un operatore, "ci sono
timori in tutta Europa di incremento del debito pubblico come
conseguenza degli interventi dei governi" per salvare i sistemi
finanziari.
 Il fatto che le preoccupazioni di crescita del debito siano
generalizzate si traduce in una stabilità dello spread Btp-Bund
a dieci anni.
 Ciò che notano con angoscia i trader è il disorientamento
del mercato, "che ha poche cose a cui appigliarsi" e che soffre
di una "sfiducia totale nei confronti del sistema finanziario".
 L'incertezza e la ricerca affannosa di asset quasi cash e
con rendimenti certi, questa mattina aveva portato a un boom
della domanda di Bot a tre mesi, con la conseguente decisione
del Tesoro di incrementarne la quantità offerta a 6 da 4
miliardi di euro.
 "Considerato il prezzo a cui è uscito, avrebbero potuto
emettere anche una quantità maggiore", commenta un dealer, il
quale nota come si sia trattato di "un'ottima operazione per il
Tesoro, che ha ottenuto due miliardi in più a un tasso molto
conveniente". 
 A giudizio del dealer, se il Tesoro non avesse aumentato
l'offerta di Bot "probabilmente il panico fra gli specialist
avrebbe portato a rendimenti ancora più bassi". 
 Però, "un risparmiatore che ha rinnovato il Bot e si ritrova
un rendimento così basso, non può essere contento".
 D'altro canto, il dealer ritiene che si sia trattato di
un'asta straordinaria, perché "coincisa con un momento di
panico, che ha visto mobilitarsi i fondi pensione che avevano
l'esigenza di investire a brevissimo". Inoltre, sono scese in
campo le tesorerie, perché la scadenza del Bot trimestrale
"scavalca l'anno".
 In altri termini, i risparmiatori finali, la cui "fedeltà
non è stata premiata", escono dall'asta di oggi "con l'amaro in
bocca", pur con la consapevolezza che si sia trattato di un
evento straordinario.
 
======================= QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    115,26   (-0,85)
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=TT   101,55   (+0,07)     3,625%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    97,95   (-0,48)     4,820%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    83,55   (-2,21)     5,169%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      7                 4
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     56                53
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     86                86
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     72                74
BTP 2/10 ANNI                      119,5             108,9
BTP 10/30 ANNI                      34,9              24,4
===============================================================