Comune Torino, S&P conferma rating 'A' e outlook negativo

lunedì 10 agosto 2009 15:55
 

MILANO, 10 agosto (Reuters) - Standard & Poor's ha confermato ad 'A' il rating di lungo termine del Comune di Torino, mantenendo l'outlook negativo.

Lo comunica una nota dell'agenzia precisando che il rating riflette l'impegno dell'amministrazione a consolidare le performance finanziarie del Comune, il miglioramento dei risultati di bilancio, il livello consistente di beni alienabili e il meccanismo di disponibilità della liquidità a supporto del rimborso del debito. Il rating rispecchia però anche il debito finanziario residuo elevato sia in un contesto nazionale sia internazionale.

"Ci attendiamo che il debito cresca di circa 40-50 milioni di euro dal 2008 al 2011, raggiungendo i 3,146 miliardi di euro con un tasso di crescita annuale sotto il 5% annuo. Il debito finanziario consolidato, che comprende il debito a carico delle società partecipate considerate dipendenti dal Comune, potrebbe ugualmente crescere, sia per l'incremento del debito diretto sia per l'incremento del debito per finanziare l'inceneritore" dice una nota della società.

S&P precisa che l'outlook riflette l'idea che il debito consolidato continuerà a crescere benché in misura inferiore rispetto alle attese formulate lo scorso anno. Le prospettive rispecchiano inoltre le incertezze riguardo la capacità del Comune di rimborsare anticipatamente il proprio debito attraverso l'utilizzo di entrate straordinarie nei prossimi due anni.