Cdp, proroga 3 anni conversione privilegiate delle Fondazioni

mercoledì 10 giugno 2009 17:55
 

SIENA, 10 giugno (Reuters) - Le Fondazioni azioniste di Cassa depositi e prestiti hanno raggiunto un accordo con la Cdp per prorogare di tre anni la conversione in ordinarie delle azioni privilegiate attraverso cui partecipano al capitale e che per statuto doveva avvenire entro il 2009.

Lo ha detto in una conferenza stampa il presidente dell'Acri Giuseppe Guzzetti presenti i vertici della Cassa, il presidente Franco Bassanini e l'AD Massimo Varazzani.

Guzzetti ha spiegato che la proroga si è resa necessaria a causa della difficoltà di dare una corretta valutazione alla Cdp nell'attuale contesto di mercato. In aggiunta il presidente dell'Acri ha manifestato la disponibilità delle Fondazioni a rinunciare al dividendo garantito previsto per gli azionisti privilegiati.