10 novembre 2009 / 09:34 / 8 anni fa

Ecofin discute exit strategy da combinare a stimoli - Almunia

BRUXELLES, 10 novembre (Reuters) - I ventisette ministri finanziari Ue discuteranno questa mattina della strategia di uscita dalle misure di sostegno alla crescita a livello di linee generali, senza però arrivare a una conclusione e tenendo presente che al momento vanno mantenuti i provvedimenti espansivi.

Lo annuncia all‘entrata dei lavori del consiglio Ecofin il commissario Ue agli Affari politici e monetari Joaquin Almunia.

“Discuteremo questa mattina su come iniziare una definizione dell‘exit strategy dal supporto finanziario... si tratta di un tema aperto e non arriveremo a conclusioni” dice alla stampa.

“E’ necessario stabilire percorsi adeguati, scadenze comuni per correggere il deficit eccessivo che vanno combinate con uno stimolo fiscale di breve termine” aggiunge.

Secondo le indiscrezioni filtrate ieri, nelle raccomandazioni che saranno rese pubbliche domani la Commissione ha stabilito diverse scadenze per il rientro del disavanzo delle principali economie Ue al di sotto del livello di riferimento di 3% del prodotto interno lordo.

Si va dal 2012 per l‘Italia al 2013 per Francia, Germania e Spagna fino al 2014/2015 per il Regno Unito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below