Bce saprà a gennaio se necessario ridurre tasso depositi-Nowotny

mercoledì 10 dicembre 2008 17:19
 

VIENNA, 10 dicembre (Reuters) - La Bce saprà entro gennaio se sarà necessario ridurre il tasso dei depositi overnight per il sistema bancario e allargare il corridio rispetto al tasso di riferimento, per cercare di ripristinare la normalità al mercato interbancario.

Lo ha detto Ewald Nowotny, membro del Consiglio direttivo della Bce, in un'intervista a Reuters.

Nowotny ha anche minimizzato la recente speculazione secondo la quale la Bce potrebbe iniziare ad acquistare debito, dicendo che non è un'opzione realistica per ora.

Nowotny si è detto inoltre ottimista circa il fatto che i mercati monetari inizino a normalizzarsi l'anno prossimo, una volta che le banche avranno messo a bilancio i conti del 2008.

"Sono abbastanza ottimista ... Nel primo trimestre 2009 mi aspetto non una piena normalizzazione (dei mercati monetari) ma ma l'inizio di uno sviluppo di normalizzazione" ha detto.

"Se non è così, dovremo discutere se mantenere il tasso [dei depositi] o abbassarlo" ha aggiunto.

Le banche commerciali stanno utilizzano ampiamente il deposito dei fondi overnight presso la Bce piuttosto che rischiare il prestito ad altre banche, come accade in periodi di mercato fisiologico.

Da una paio di mesi i depositi overnight utilizzati ogni giorno dal sistema bancario ammontano a oltre 200 miliardi con un picco registrato il mese scorso a 297,424 miliardi.

All'inizio di ottobre la Bce ha ridotto il corridoio tra le due standing facilities a 100 pb da 200 pb.