Gmac estende offerte scambio, a rischio trasformazione in banca

mercoledì 10 dicembre 2008 15:12
 

10 dicembre (Reuters) - La finanziaria di Gm (GM.N: Quotazione), GMac, ha annunciato che estenderà fino al 12 dicembre la scadenza delle offerte di scambio proposte agli investitori a fine ottobre su parte del debito.

I risultati raggiunti a oggi non sono, infatti, sufficienti per rafforzare il capitale della società in modo da soddisfare i requisiti di vigilanza fissati dalla Federal Reserve per la trasformazione della finanziaria in holding bancaria.

A oggi solo 6,3 miliardi di dollari, o il 22%, dei vecchi titoli Gmac in circolazione sono stati oggetto dello scambio, insieme a 2 miliardi, o 21%, delle note Rescap.

La società finanziaria aggiunge che, se alla nuova scadenza, i requisiti non soddisfatti, il management ritirerà la richiesta di diventare banca. A seguito della tiepida accoglienza delle offerte di scambio i titoli emessi dalla finanziaria auto hanno registrato un calo delle quotazioni. In particolare, il bond Gmac con cedola 5,85% e scadenza gennaio 2009 è sceso a 90 cent per un dollaro rispetto a un valore di 94,125 cent registrato ieri.