Cgil, almeno 1 milione in piazza il 12 dicembre,bandiere a lutto

mercoledì 10 dicembre 2008 16:14
 

ROMA, 10 dicembre (Reuters) - Saranno almeno un milione le persone che scendanno in piazza venerdì prossimo, 12 dicembre, per partecipare allo sciopero generale indetto dalla Cgil contro la politica economica del governo.

La stima - definita "prudenziale" ed elaborata sulla base delle prenotazioni di pullman e treni a due giorni dalla mobilitazione - è stata fornita oggi in una conferenza stampa dal segretario confederale Cgil, responsabile d'organizzazione, Enrico Panini.

Saranno oltre 108 le manifestazioni in tutta Italia, di cui cinque a carattere regionale. Nelle città dove si sono verificate morti sul lavoro le bandiere saranno listate a lutto.

"Le bandiere della Cgil saranno abbrunate, come segno di lutto, in quelle città recentemente colpite dalle ancora tante e troppe morti", ha detto Panini, mentre "in tutte le piazze si osserverà un minuto di silenzio".

Lo sciopero avrà una durata di quattro ore, anche se molte categorie prolungheranno a otto ore la durata della protesta, con articolazione su base provinciale.

In cinque regioni la protesta sarà organizzata a livello regionale con manifestazioni promosse nelle città capoluogo: in Emilia Romagna, dove sarà presente il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, in Veneto, in Puglia, in Molise e in Sardegna. Per la sola manifestazione di Bologna sono, ad oggi, già prenotati 500 autobus, la stima per venerdì è che saliranno a circa 600, oltre a due treni speciali.

Alle 108 manifestazioni in programma la Cgil arriva dopo 38.452 assemblee di lavoratori durante l'orario di lavoro.

Le trattenute effettuate il giorno dello sciopero, a quanti operano nel sistema Cgil di tutto il paese, verranno destinate a un progetto di alfabetizzazione delle donne indiane.