Bond euro in timido rialzo, occhi su aste, piani Usa

martedì 10 febbraio 2009 08:40
 

LONDRA, 10 febbraio (Reuters) - Il derivato sul Bund, riferimento per l'obbligazionario della zona euro, ha aperto in leggero rialzo stamani, con le borse globali che viaggiano in territorio negativo; ma i guadagni dovrebbero essere tenuti a freno dall'ondata di nuova carta in arrivo sul mercato, specialmente sulla parte a dieci anni della curva.

Gli investitori aspettano anche che il segretario al Tesoro americano Timothy Geithner alzi il velo su un pacchetto di aiuti per il settore bancario.

Intorno alle 8,30 il futures sul Bund con scadenza marzo FGBLc1 avanza di 13 tick a 121,85. Rendimenti poco variati per lo Schatz a due anni EU2YT=RR all'1,448% mentre il decennale EU10YT=RR offre un tasso del 3,383%,in calo di 2,5 punti base.

I Paesi Bassi emetteranno un minimo di 5 miliardi di euro in nuovi decennali oggi e l'Austria riaprirà un bond 2020 con un'emissione da 1,65 miliardi. Verranno anche venduti gilt britannici con scadenza 2019 per 3,25 miliardi di sterline.

Le borse globali hanno preso la via del ribasso dopo che, secondo la CNBC, il Tesoro Usa avrebbe abbandonato il progetto di creare una "bad bank" che rilevi gli attivi tossici delle banche commerciali; ma, in un secondo tempo, ha detto che il piano prevederà una nuova forma di "bad bank" con fondi sia pubblici sia privati.

============================ 8,30 ============================ FUTURES EURIBOR MARZO FEIH9 98,295 (+0,01) FUTURES BUND MARZO FGBLc1 121,85 (+0,13) BUND 2 ANNI DE2YT=RR 101,433 (+0,003) 1,446% BUND 10 ANNI DE10YT=RR 103,020 (+0,190) 3,383% BUND 30 ANNI DE30YT=RR 106,460 (+0,429) 3,883% ===============================================================