Treasuries correggono, investitori puntano sulle borse

mercoledì 10 giugno 2009 16:06
 

NEW YORK, 10 giugno (Reuters) - I prezzi dei titoli di stato americani perdono terreno dopo che il rally delle borse globali e i commenti positivi sull'economia cinese hanno inibito gli acquisti rifugio per i governativi Usa.

Wall Street ha aperto in rialzo (anche se il Nasdaq è passato poi in negativo), sostenuta dall'apprezzamento di greggio e materie prime e dal miglioramento delle stime di Home Depot.

A pesare è stata anche la notizia che la Russia intende ridurre la porzione delle proprie riserve investite in Treasuries. La Russia ha circa il 30% delle proprie riserve, che ammontano complessivamente a 404,2 miliardi di dollari, in titoli di stato americani.

"I catalizzatori (per la flessione del mercato obbligazionario) overnight sono state le dichiarazioni arrivate dalla Cina che le vendite immobiliari e gli investimenti stanno accelerando"; ha detto Andrew Brenner, senior vice president di MF Global a New York.

Intorno alle 16 il benchmark decennale US10YT=RR cede 4/32 e rende 3,878% dopo aver toccato un massimo del 3,92%. I trader tengono d'occhio il livello del 4% per vedere se viene violato al rialzo. Invariato il due anni US2YT=RR che rende l'1,306%.

Gli investitori si preparano per l'asta da 19 miliardi di titoli decennali in agenda alle ore 19.